Influenza di Fentermina sulla presa di decisioni

Nel 2015, una residente della Florida (USA) ha acquistato all’asta una casa a due piani pagandola poco più di $100 000. Il prezzo di partenza di questa casa all’asta in questione ammontava a $290 000.

influenza-di-fentermina-sulla-presa-di-decisioniNell’arco di alcuni giorni, questa donna era sicura di aver acquistato una casa a due piani a un prezzo assai basso. Tuttavia, alcuni giorni dopo aver acquistato la casa, rimase shoccata dalla notizia secondo la quale oltre ai $100 000 già versati, avrebbe dovuto pagare altri $400 000.

Dopo aver attentamente studiato le condizioni del contratto, la donna tentò di annullare l’operazione in tribunale. Il motivo di base dell’annullamento dell’operazione consistette nel fatto che poco prima di acquistare la casa, la donna iniziò ad assumere il farmaco dimagrante Fentermina.

La donna sosteneva che lo psicostimolante Fentermina avesse negativamente influenzato sulla sua capacità di prendere la decisione ponderata. Tuttavia, gli organizzatori dell’asta sostenevano che la casa fosse stata venduta in modo corretto, per cui non esistevano ragioni obiettive per annullare l’operazione.

Fentermina è effettivamente in grado di causare effetti collaterali di carattere psichiatrico e di influenzare sullo stato mentale delle persone. Tuttavia, provare che proprio le compresse dimagranti Fentermina hanno costretto la donna a prendere una decisione errata è praticamente impossibile.

Tra gli effetti collaterali di Fentermina rientrano alcuni gravi effetti collaterali di carattere psichiatrico quali: stato confusionale, vertigini, disforia, euforia, cefalea, insonnia, irritabilità, psicosi, ansia.

Purtroppo, la donna che ha acquistato la casa a un prezzo gonfiato non è riuscita a trovare prove convincenti del fatto che la decisione relativa all’acquisto è stata presa sotto l’influenza del farmaco Fentermina. Pertanto, il suo tentativo di annullare l’operazione ha avuto un esito negativo.