Feniletilamina

FeniletilaminaFeniletilamina (Phenylethylamine oppure PEA) rappresenta una sostanza chimica, neuromodulatore, che viene prodotta in modo naturale nel cervello umano quando ci si innamora. Nell’organismo, questa sostanza agisce contemporaneamente in qualità sia di neurotrasmettitore che di ormone.

Feniletilamina possiede effetti anfetaminici e contribuisce all’aumento della concentrazione di dopamina e norepinefrina negli spazi intersinaptici (i punti in cui i neuroni comunicano tra loro).

Dalla sintesi di questo neuromodulatore nel cervello e dalla sua distribuzione nell’intero sistema nervoso dipendono principalmente l’umore e le emozioni di una persona, il livello di capacità lavorativa fisica e l’attività mentale.

In questo modo, la Feniletilamina è in grado di esercitare un’azione antidepressiva, contribuisce a stabilizzare l’umore migliorando sensibilmente il senso di benessere.

Recentemente, gli scienziati hanno scoperto un’altra proprietà di Feniletilamina. Questo neuromodulatore esercia un’azione anoressizzante ed è in grado di sopprimere l’appetito eccessivo, prevenire l’eccesso di cibo e contribuire a perdere peso.

Feniletilamina è contenuta in grandi quantità nel cioccolato nero e nelle torte. Tuttavia, si distrugge ancora nella fase iniziale della digestione, per cui gli scienziati hanno elaborato la Feniletilamina artificiale sintetizzata dall’amminoacido chiamato fenilalanina.

Grazie alle sue proprietà, Feniletilamina viene spesso impiegata in vari bruciatori di grassi e supplementi che contribuiscono a combattere efficacemente il sovrappeso.