Effetti collaterali di Fentermina

Agendo sulle diverse funzioni fisiologiche, Fentermina esercita un potente effetto anoressizzante ed è in grado di causare indesiderate reazioni collaterali. Questi effetti possono essere deboli, moderati o in grado di provocare un forte disagio.

effetti-collaterali-di-fenterminaNell’arco delle prime settimane di assunzione delle compresse Fentermina, il paziente può provare secchezza della bocca, stitichezza o diarrea. Gli effetti collaterali gastrointestinali Fentermina sono reversibili e solitamente regrediscono entro il primo mese dall’inizio della terapia farmacologica per l’obesità.

Gli effetti collaterali maggiormente pericolosi si manifestano nei confronti delle persone predisposte ad essere affette da malattie cardiovascolari.

I gravi effetti cardiovascolari  indesiderati di Fentermina sono:

  • Malattia delle valvole cardiache
  • Ipertensione polmonare primaria.

Inoltre, Fentermina è in grado di causare la tachicardia e far aumentare la pressione sanguigna. Una volta manifestatosi uno di questi effetti collaterali, sarà opportuno cessare l’assunzione di Fentermina ed informare il medico curante in merito a tutte le reazioni indesiderate.

In relazione all’elevato grado di probabilità di effetti collaterali cardiovascolari, Fentermina non va somministrato per il trattamento dell’obesità in pazienti con una storia di gravi malattie cardiache o dei vasi sanguigni.

Spesso, i pazienti che assumono le compresse di Fentermina comunicano il manifestarsi di effetti collaterali psichiatrici quali mal di testa, insonnia, ansia, vertigini o euforia.

  • La causa del manifestarsi di questi effetti collaterali consiste nel fatto che Fentermina stimola il sistema nervoso centrale e alcune parti del cervello.

Quando l’obesità è associata a malattie del sistema nervoso centrale o a disturbi depressivi, occorre astenersi dall’assunzione delle compresse Fentermina e far ricorso a farmaci alternativi per il trattamento dell’obesità.

Occorre prestare una particolare attenzione ai pazienti affetti da ipersensibilità nei confronti degli ingredienti farmaceutici attivi e (o) non attivi. Alcuni pazienti possono essere allergici alla Fentermina, con sintomi rappresentati da eruzione cutanea, prurito, fiato corto.

  • Una grave reazione allergica richiede l’immediata cessazione dell’assunzione di Fentermina e, se necessario, del trattamento sintomatico.

Occorre inoltre far notare che Fentermina è in grado di ridurre la libido e causare problemi di erezione. Si tratta di effetti collaterali reversibili e ben presto dopo aver cessato l’assunzione di Fentermina, i sintomi della disfunzione sessuale maschile scompaiono.

Occorre ricordare che Fentermina interagsce con altri ingredienti farmaceutici riducendone o aumentandone l’attività farmacologica. Pertanto, quando il farmaco Fentermina viene assunto in qualità di terapia farmaceutica combinata, potrà rendersi necessaria la correzione del regime di dosaggio di tutti i farmaci assunti.