8 metodi alternativi per perdere peso

L’osservanza di una dieta e moderati esercizi fisici rappresentano i due metodi maggiormente popolari per perdere peso. Tuttavia esistono moltissimi altri metodi per dimagrire. In questo articolo, troverete informazioni su ben 9 altri metodi di perdita di peso. Quale scegliere – spetta solo a voi!

  1. 8-metodi-alternativi-per-perdere-pesoCircondatevi di colori vivaci.

Gli scienziati hanno dimostrato che il colore giallo migliora l’umore. La contemplazione di questo colore contribuisce a migliorare la digestione, l’escrezione delle tossine dannose, nonché a prevenire la formazione di edema consentendo in tal modo di controllare il vostro peso.

Potete facilmente convincervi della capacità unica del colore giallo di ridurre il peso semplicemente assumendo cibo da un piatto di color blu o verde. Sia nella natura che nella vita il colore blu è fermamente associato a tutto quanto di immangiabile. Circondatevi del colore blu e voi stessi non vi accorgerete che avete iniziato a mangiare meno e a saziarvi più rapidamente.

L’arancione e il blu sono due colori la cui contemplazione ostacola il processo di dimagrimento. Il colore arancione rappresenta l’agente attivo dell’appetito, per cui se avete deciso di dimagrire sarà alquanto inopportuno allestire la cucina di arancione.

  1. Leggete di più.

Un ulteriore complemento alla dieta e agli esercizi fisici consiste nel passare il tempo a leggere un libro interessante. In soli 60 minuti di lettura riuscirete a bruciare 71 calorie, mentre il tempo trascorso meditando su quanto letto permetterà di aumentare il consumo di energia fino a 128 calorie all’ora.

I fisiologi confermano il fatto secondo il quale è possibile perdere peso semplicemente pensando a dimagrire. A dire il vero, non è stata ancora effettuata nessuna ricerca in grado o di confermare o di smentire tale affermazione.

In ogni caso sarà utile semplicemente il fatto di sognare una figura perfetta. Ad esempio, un’ora di corsa sul tapis roulant vi permetterà di bruciare 485 calorie, mentre il solo pensiero di avere un corpo snello e tonico vi aiuterà a perdere qualche caloria in più.

  1. Dormite di più.

Anche se non vi sono vincoli in termini di nutrizione e di attività fisica, c’è sempre un modo affidabile per ridurre il peso – un sano sonno. Disturbi del sonno a lungo termine portano ad un crash ormonale. Nell’organismo si riduce la concentrazione di leptina – l’ormone che inibisce il senso di fame e favorisce l’attività fisica. Mentre al contrario, il sonno anormale favorisce all’aumento del livello del neuropeptide Y, l’agente patogeno dell’appetito.

Alla comparsa di depositi di grasso può portare un sonno difettoso nell’arco di soli 7 notti consecutive, per cui se desiderate avere un aspetto snello e attraente dormite almeno 8 ore al giorno!

  1. Non guardate la televisione.

Gli esperti nel campo della perdita di peso hanno stabilito che più di 4 ore trascorse davanti al televisore contribuiscono a far aumentare la velocità di formazione di grasso del 30%.

Per molte persone, è impossibile star seduti davanti al televisore senza vari tipi di snack, quali patatine, crackers, hot dog, eccetera, tanto più che stare a lungo seduti davanti al televisore stimola l’appetito. Di conseguenza, l’assorbimento di “cibo spazzatura” porta ad assimilare chili superflui, il che non rappresenta affatto un catalizzatore del processo di scissione dei grassi.

  1. Rispettate l’igiene.

Secondo quanto sostenuto dagli scienziati giapponesi, una tale procedura igienica standard quale il lavarsi i denti tre volte al giorno riduce il rischio di accumulo di chili in eccesso. Il dentifricio (in particolare quelli contenenti menta) influisce sulle papille gustative nella bocca.

Dopo essersi lavati i denti, il gusto del cibo non sembra più essere così piacevole. Inoltre, la pulizia dei denti gioca un ruolo psicologico per la perdita di peso – è improbabile che si voglia nuovamente “sporcare” col cibo i denti appena puliti. Per cui, quando vi vien voglia di fare l’ennesimo spuntino, semplicemente lavatevi i denti!

Grazie a denti sani, senza crepe o altri danni, il cibo viene masticato più accuratamente e  assimilato correttamente nell’organismo. Le persone che si lavano i denti due volte al giorno sono solitamente più attente anche al proprio aspetto. Notano qualsiasi imperfezione e difetto della figura, per cui anche il minimo accumulo di grasso viene percepito come un incentivo a rispettare la dieta e praticare lo sport.

  1. Ascoltate di meno la musica classica.

Un curioso esperimento è stato condotto dai fisiologi italiani. In alcuni ristoranti italiani, ai visitatori è stato proposto di gustarsi i piatti proposti accompagnati da svariati generi musicali. L’analisi dei dati ha presentato un sorprendente risultato: ascoltando musica classica, gli italiani consumano un maggior quantitativo di cibo rispetto a qualsiasi altro accompagnamento musicale.

Tuttavia ciò non significa che le persone che osservano una dieta debbano rinunciare definitivamente ad ascoltare le opere dei grandi compositori del passato. Semplicemente è più opportuno gustarsi il cibo in silenzio o ascoltando musica di altri generi.

  1. Non lasciate i luoghi natii.

Gli scienziati americani hanno reso noti dati tutt’altro che incoraggianti per chi cambia spesso residenza. Secondo i risultati di queste ricerche, nei confronti delle persone che traslocano di frequente il rischio di sviluppo dell’obesità è del 18% superiore rispetto  chi vive nei luoghi natii.

Al momento non c’è una spiegazione scientifica di questo fenomeno. E’ possibile che nei confronti di chi trasloca di frequente il rischio di sviluppo dell’obesità sia superiore a causa dei frequenti stress e dei problemi legati all’adattamento nel nuovo luogo di residenza. E la più ricorrente «medicina» contro le sofferenze emotive è risultata essere sempre il cibo.

  1. Inalate più piacevoli aromi.

Alla riduzione del peso non contribuisce solamente una corretta alimentazione ma anche i giusti aromi. Gli scienziati americani hanno scoperto che gli aromi di vaniglia e agrumi estinguono rapidamente la fame, riducendo la voglia di dolci dell’organismo.

Alla riduzione dell’appetito contribuiscono speciali recettori nel naso che, una volta inalati gli aromi  di vaniglia o aranci, stimolano specifiche parti del cervello. Il cervello, a sua volta, dopo aver elaborato questi dati, induce l’organismo a saturarsi con un quantitativo inferiore di cibo.